logo comun-icare
 

Piccolo lavoro di bricolage dedicato al mondo di Oz

In realtà, arrivare laggiù, per i personaggi della storia, dovrebbe coincidere con la realizzazione dei loro più grandi desideri. Per Dorothy, la fine del viaggio rappresenta la possibilità di tornare a casa.

E proprio sul tema della casa, degli affetti, ho pensato di realizzare questo percorso/gioco che stimola la coordinazione spaziale e che il bambino di età scolare può divertirsi a costruire, assieme all'educatore.

"Andiamo ad Oz" è un gioco da tavolo, per uno o più giocatori, che possiamo realizzare con pochissimo materiale occorrente.

Vediamo cosa ci serve:

1) un foglio grande di carta mousse (ha la consistenza della gomma e la trovate disponibile in fogli grandi nei negozi di bricolage) oppure un foglio di cartoncino giallo. Considerate che la prima opzione rende il gioco più solido

2) fogli di feltro di medio spessore in 3 colori a scelta

3) una pallina (io ne ho usata una in cartone pressato, vanno bene anche quelle di gomma rigida o da ping pong)

4) 3 anelli di quelli che si usano per appendere le tende (li trovate in qualsiasi reparto specializzato di grande magazzino)

5) colla a caldo

6) una casetta di cartone, o una scatolina aperta, da sistemare in mezzo al gioco, dove la pallina possa entrare

7) una matita

8) un paio di forbici

9) un piatto grande di porcellana, di plastica o una base per torta in cartone

10) un pezzetto di feltro giallo

Questi sono gli anelli per le tende in plastica:

Capovolgiamo il piatto e tracciamone il contorno sulla carta mousse con la matita in questo modo:

Ritagliamo la sagoma ottenuta togliendo la carta in eccesso e otterremo una sorta di disco abbastanza grande. Se non abbiamo trovato la carta mousse useremo un cartoncino, l'importante che sia di colore giallo:

Quindi mettiamo da parte la sagoma e prendiamo un foglio di feltro dei 3 che abbiamo scelto: Iniziamo a dividere il foglio in due. Quindi pieghiamo a ventaglio il primo foglio, per 3 volte, in questo modo:

Otterremo una sorta di rettangolo lungo dove andremo a disegnare una sagoma come questa:

Quindi ritagliamo e ci ritroveremo con più pezzi disponibili:

E' arrivato il momento di prendere gli altri fogli di feltro e di ripetere l'operazione in modo da ottenere almeno 15 di questa sagome. Chiaramente potranno essere di lunghezza diverse, poi le sistemerete sul percorso seguendo anche un pò la vostra fantasia.

Cominciate ad incollare con la colla a caldo i bordi delle sagome e piegateli in modo da sistemarli lungo il percorso in questo modo:

Ogni tanto incollerete in piedi un anello di plastica, in modo che il bimbo potrà farci passare la pallina all'interno:

Continuate a incollare le sagome, una volta completata la prima riga. La seconda riga sarà di colore diverso così come la terza. Chiaramente potrete creare dei percorsi più grandi e colorati, fate come più desiderate.

Non dimenticate di incollare la casetta di cartone o la scatolina aperta, in modo da rendere il percorso ancore più significativo e interessante.

Sistemerete, infine, una sagoma di colore giallo piegando le linguette un modo da farle congiungere: sarà l'inizio del percorso!

Ed ecco terminato il nostro "Andiamo ad Oz". Non ci resta che camminare insieme su questa bella strada gialla che un pò ricorda quella che riportò Dorothy a casa, laggiù dove sono gli affetti più sinceri e autentici, perchè come dice Frank Morgan nel film di Fleming : "Un cuore non si giudica solo da quanto tu ami, ma da quanto riesci a farti amare dagli altri".


Maria Serena Cavalieri



File IconVersione per stampa



Cerca nel sito
Per effettuare una ricerca all'interno del sito è sufficiente compilare il campo sottostante.


Newsletter
Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere la newsletter di ComunIcare.


Tagclouds
Educazione, Ricerca, Adolescenti, Didattica, comunicazione, New media, Caterina Cangià, Comunicazione Interpersonale
spacer
© 2007 Comun-ICare. Tutti i diritti riservati | Privacy policy | Conditions of use - P.Iva 05914961007
Cms e sviluppo: Time&Mind